7 marzo 2014

In una società in cui tutto è dovuto e la cultura della segnalazione negativa, fine a sé stessa, sembra essere una crociata che realizza i protagonisti anche di fronte alle inezie purché motivo di lamentela, trascurando tutto ciò che invece funziona; è con piacere che mi accingo a segnalare la mia soddisfazione riscontrata presso la Vs. struttura in occasione della prostatectomia di cui sopra.
Premesso che preparazione e amore per il proprio lavoro stanno alla base della qualità di qualsiasi prestazione, ciò è ancor più significativo quando è coinvolta la sofferenza. Una prova d’amore che mi sento di riconoscere a tutti gli operatori, che si sono avvicendati prendendosi cura della mia persona nella fase che ha fatto seguito all’intervento. A tutti loro va il mio più sentito grazie.
Quanto alla parte centrale del mio soggiorno aponense, un riconoscente grazie lo rivolgo al gruppo di medici del reparto urologia, a cui il mio pensiero, non potendo entrare nel merito di apprezzamenti tecnici, non può fare a meno di apprezzarne la professionalità, tenendo conto del decorso post operatorio e relativo recupero. Un operato, il loro, che si estende alla carica umana cui sono stato fatto offerto in tutte le fasi che si sono susseguite a partire dalla diagnosi e della preparazione psicologica, fino alla dimissione. Una chirurgia d’avanguardia come quella robotica evidentemente non può fare a meno dell’apporto professionale altrettanto eccellente dell’uomo, che nella fattispecie vede nel dott. Porreca il primo protagonista.
Il caso ha voluto che durante tutte le fasi testé menzionate fossi maggiormente seguito dal dott. Cafarelli, un contatto che mi ha dato modo di apprezzarne più da vicino, non solo la professionalità ma anche l’amore per la sua professione; un amore che si legge dal suo sorriso e dalla carica umana che unitamente alla fiducia egli è capace di trasmettere.
Per quanto mi è dato di ricordare, un altro grazie ritengo di doverlo al dott. Fondelli (anestesista), anch’egli per la sua umanità, sia nella fase che precede l’anestesia, sia in quella del risveglio da quest’ultima.
Intervento di Prostatectomia radicale del 4/11/2011, Casa di Cura Abano Terme

Posted in testimonianze.